News

News e Eventi da Terni Festival

Home / 2018 / 21>23 SETTEMBRE / THE END OF NOW
Set 13 2018

21>23 SETTEMBRE / THE END OF NOW

E’ possibile che un errore di sistema o una collisione regalino momenti di sorprendente bellezza?

Abbiamo progettato questa edizione con questo interrogativo in un angolo della nostra testa.

Ternifestival quest’anno nasce come gesto ostinato, frutto di tempeste e collisioni impreviste che hanno forse modificato la nostra rotta senza intaccare la volontà di regalare spazi immaginari.

E lo spazio è la cornice tematica e fisica che vogliamo sperimentare quest’anno. Dopo averla incontrata da vicino continuiamo a desiderare la luna rivendicando il diritto all’immaginazione come gesto politico.

Cosa succederebbe se un giorno, anziché esprimere i nostri desideri alla luna, ci ritrovassimo catapultati sulla superficie lunare raccontando alla terra i desideri rinvenuti nello spazio? Possiamo trasformare questi desideri in oggetti, azioni e riti dando vita alla realtà alternativa che vogliamo sulla Terra?

Quest’anno Ternifestival si fa luna: vi invitiamo a unirvi a noi in una spedizione spaziale, ci prepariamo ad un allunaggio, a dissotterrare il futuro nei suoi crateri chiedendoci insieme  “come vogliamo vivere nel futuro?”

Il 21, il 22 e il 23 Settembre daremo vita ogni pomeriggio ad un’eclissi di 4 ore nello spazio lunare in due diverse piazze della città, dove 20 artisti hanno accettato il nostro invito a ripensare coralmente questo spazio interstiziale e interstellare con  un susseguirsi di micro-interventi.

Da comunicazioni con alieni a migrazioni su pianeti siderali, l’universo diviene spazio pubblico, paesaggio poetico per comunità extraterrestri. Il festival torna ad essere bolla nomade, teatro pop-up, uno spazio in cui più voci e visioni si affollano e coesistono senza escludersi. Il CAOS diviene luogo di convergenza fisica ideale, dove tornare poi la sera tra spettacoli e esperimenti per rilasciare queste energie.

The end of now non è un commiato nostalgico ma un tunnel verso il futuro, un’ accelerazione verso il festival che sarà: da contenitore di progetti il festival stesso si trasforma in un gesto artistico immaginato collettivamente da tutti i suoi partecipanti, la comunità che ne ha condiviso tappe e fasi. L’esplorazione spaziale è lo strumento per raccontare coralmente storie dallo spazio per trasformare il presente.

La luna è il luogo, il futuro lo spazio, ma l’orizzonte di trasformazione è terrestre.

Terni festival internazionale della creazione contemporanea

Condividi