ARTINRETI/ VIAINDUSTRIAE/
LA SOCIETÀ DELLO SPETTACOLO (ITA)
IL GIOCO DEL LOCO

  • - CreditsUn progetto di: ARTInRETI
    Sviluppo site-specific per Terni Festival: Viaindustriae
    Setting: La Società dello Spettacolo
    Workshop aperto e performance-dibattito.
    Con la partecipazione di:Giulia Marra (Assemblea Cavallerizza/Urbe-Rigenerazione Urbana 14:45, Torino), Matteo Balduzzi (Museo di Fotografia Contemporanea, Cinisello Balsamo), Antonio Limonciello (zerotremilacentro, Frosinone), Emanuele De Donno, Giulia Filippi, Luca Pucci, Alice Mazzarella, Simonetta Mignano (viaindustriae, Foligno), Aldo Iori (ABA Perugia), Roberta Pompili (Università degli Studi di Perugia, Euronomade), Carlo Infante (Urban Experience), Lucia Giardino, Federico Bacci (GuilmiArtProject), Marco Trulli (Cantieri d'Arte/Laboratorio Urbano Quotidiano Viterbo), Christian Costa (Spazi Docili, Firenze), Stefania Crobe (SITI Social Innovation Through Imagination), Antonio Brizioli (Emergenze, Perugia /Isola Art Center Milano), Eloisa Susanna (G124), Alessandro Almadori (ATER Umbria), Linda Di Pietro (Caos, TerniFestival), Giorgio Armillei (Assessore Cultura, Terni), Francesca Malafoglia (Assessore Politiche Sociali, Terni), Franco Troiani (Studio A'87/Viaggiatori sulla Flaminia, Spoleto), Moreno Barboni (ABA Perugia), Chiara Dionigi (via della viola, illustratrice, Perugia), Marco Tortoioli Ricci (Comodo Sociale), Pierfrancesco Duranti (ADD/DDA) Eugenio Barzagli, Nhandan Chirco, Matteo Santarelli, Katia Baraldi
    Durata del dibattito 90 minuti
  • - InformazioniDOMENICA 27 SETTEMBRE
    CAOS/PIAZZALE
    H 18.00
    TARIFFA: FREE
  • - Linkwww.viaindustriae.it
    www.lasocietadellospettacolo.org
Condividi

Il Gioco del Loco è una performance-dibattito volta ad attivare una discussione partecipata sullo spazio pubblico e sull’arte che opera nella sfera sociale. Trenta carte da gioco danno il via all’azione, ciascuna ponendo una domanda: quando uno spazio è pubblico? Come possono l’arte e la cultura migliorarlo? Quali responsabilità ha l’artista? L’opera d’arte pubblica può essere immateriale? Come può l’artista entrare in relazione con le comunità? Quando la partecipazione non è manipolazione? I quesiti prestati al gioco interrogano su tematiche fondamentali per coloro che attraversano, abitano e lavorano nello spazio pubblico. Lo scopo del Gioco del Loco è il confronto collettivo – a partire dallo scambio e dalla condivisione di strumenti teorici, progettuali ed esperienziali – sui significati, sugli usi e sulle funzioni dello spazio sociale. Per il festival ARTInRETI, VIAINDUSTRIAE e La Società dello Spettacolo propongono un laboratorio di due giorni, condotto con il coinvolgimento di agenti del territorio e progetti scelti nel territorio nazionale. Lo scopo è preparare il Gioco, nella sua dimensione pratica e preparare al gioco i partecipanti, introducendo i temi dello spazio pubblico e dell’arte nella sfera sociale.
ARTInRETI è una piattaforma discorsiva cui partecipano soggetti singoli e collettivi, istituzionali e non, che operano nella sfera pubblica attraverso pratiche e metodologie artistiche. La rete è nata nel 2012 con la mostra ARTINRETI: pratiche artistiche e trasformazione urbana in Piemonte, all’interno della rassegna Arte al centro a Cittadellarte-Fondazione Pistoletto di Biella. Nei successivi tre anni ARTInRETI si è estesa geograficamente diventando un network nazionale aperto che annovera tra i suoi membri: Cittadellarte-Fondazione Pistoletto Biella, a.titolo (Torino), Eco e Narciso (Torino), Par coii bsgna semnà/Chi semina raccoglie (Frassineto Po), PAV-Parco Arte Vivente (Torino), Progetto Diogene (Torino), Urbe-Rigenerazione Urbana (Torino), Assemblea Cavallerizza 14:45 (Torino), zerotremilacentro (Frosinone), Fosca (Firenze), VIAINDUSTRIAE (Foligno). La rete si fonda su un percorso di auto-formazione, confronto e condivisione di conoscenze teoriche e strumenti pratici che indagano la relazione tra arte e spazio pubblico. ARTInRETI, con VIAINDUSTRIAE, collettivo di “critica urbana” e La Società dello Spettacolo, compagnia di teatro, sperimenteranno il dibattito nella scena di Terni.

Il Gioco del Loco is a performance and debate aimed to open a discussion on the topic of public space, art and society. The game starts with thirty cards, each asking a question: When can a space be defined public? How could arts and culture improve it? In which way is an artist responsible ? Can art in a public space be ephemeral? How can the artist relate and communicate with the community? What are the differences between participation and manipulation? These questions, during the game, raise crucial topics for those who work, live or just pass through public space. The main goal of this game is to generate a collective confrontation on meanings, uses and functions of social space by exchanging and sharing theories, experiences and projects. For the festival, ARTInRETI, Viaindustriae and Società dello Spettacolo plan a 2 days workshop with local participants and projects selected within the national territory : the goal is to set the practicalities of the final set and to train the participants with notions on public space and public art.

ARTInRETI is a platform for discussion and reflection that gathers associations, private and public organizations, institutions and informal groups who operate in the public space with artistics practices and methodologies. It was funded in 2012 in the frame of the exhibition ARTINRETI artistic practices and urban transformation in Piemonte organized by Cittadellarte-Fondazione Pistoletto in Biella for Arte al centro festival. In 3 years the network enlarged extensively turning into a National open network with members as: Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, a.titolo , Eco e Narciso, Par coii bsgna semnà/Chi semina raccoglie, PAV-Parco Arte Vivente, Progetto Diogene , Urbe-Rigenerazione Urbana , Assemblea Cavallerizza 14:45, zerotremilacentro Fosca, VIAINDUSTRIAE. The network offers a self training path, based on the sharing and the exchange of methodologies and experiences, to improve own skills and tools on the topic of public space and artistic practices. The network together with the collective of critical urbanism VIAINDUSTRIAE and the theatre group Societa dello Spettacolo will test the game and settle the debate in the city of Terni.

  • CreditsUn progetto di: ARTInRETI
    Sviluppo site-specific per Terni Festival: Viaindustriae
    Setting: La Società dello Spettacolo
    Workshop aperto e performance-dibattito.
    Con la partecipazione di:Giulia Marra (Assemblea Cavallerizza/Urbe-Rigenerazione Urbana 14:45, Torino), Matteo Balduzzi (Museo di Fotografia Contemporanea, Cinisello Balsamo), Antonio Limonciello (zerotremilacentro, Frosinone), Emanuele De Donno, Giulia Filippi, Luca Pucci, Alice Mazzarella, Simonetta Mignano (viaindustriae, Foligno), Aldo Iori (ABA Perugia), Roberta Pompili (Università degli Studi di Perugia, Euronomade), Carlo Infante (Urban Experience), Lucia Giardino, Federico Bacci (GuilmiArtProject), Marco Trulli (Cantieri d'Arte/Laboratorio Urbano Quotidiano Viterbo), Christian Costa (Spazi Docili, Firenze), Stefania Crobe (SITI Social Innovation Through Imagination), Antonio Brizioli (Emergenze, Perugia /Isola Art Center Milano), Eloisa Susanna (G124), Alessandro Almadori (ATER Umbria), Linda Di Pietro (Caos, TerniFestival), Giorgio Armillei (Assessore Cultura, Terni), Francesca Malafoglia (Assessore Politiche Sociali, Terni), Franco Troiani (Studio A'87/Viaggiatori sulla Flaminia, Spoleto), Moreno Barboni (ABA Perugia), Chiara Dionigi (via della viola, illustratrice, Perugia), Marco Tortoioli Ricci (Comodo Sociale), Pierfrancesco Duranti (ADD/DDA) Eugenio Barzagli, Nhandan Chirco, Matteo Santarelli, Katia Baraldi
    Durata del dibattito 90 minuti
  • InformazioniDOMENICA 27 SETTEMBRE
    CAOS/PIAZZALE
    H 18.00
    TARIFFA: FREE
  • Linkwww.viaindustriae.it
    www.lasocietadellospettacolo.org
Share