BABILONIA TEATRI (ITA): JESUS/SECONDA APPARIZIONE

  • - CreditsDi: Valeria Raimondi, Enrico Castellani e Vincenzo Todesco
    Parole di: Enrico Castellani
    Con: Enrico Castellani, Valeria Raimondi, Ettore Castellani e Orlando Castellani
    Scene: Babilonia Teatri
    Luci e audio: Babilonia Teatri/Luca Scotton
    Costumi: Babilonia Teatri/Franca Piccoli
    Organizzazione: Alice Castellani
    Grafiche: Franciu
    Produzione: Babilonia Teatri
    In coproduzione con: La Nef / Fabrique des Cultures
    Actuelles Saint-Dié-des-Vosges e MESS International Theater Festival Sarajevo
    In collaborazione con: Emilia Romagna Teatro Fondazione
    Con il sostegno di: Fuori Luogo La Spezia
    Laboratorio teatrale in collaborazione con: l’Associazione ZeroFavole realizzato col contributo della Fondazione Alta Mane-Italia
    Scelto da Emma Dante per il prossimo 67° Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico di Vicenza
  • - InformazioniSAB 27 H 21.30
    TARIFFA 5 / 3 €
    DURATA 35 MIN.
    CAOS / TEATRO SECCI
  • - Linkhttp://www.babiloniateatri.it/
Condividi

Jesus è un punto di domanda.
Spesso sopito. Assente. Respinto o
ignorato.
Capita che torni a bussare. Ci si pari
davanti. Improvviso. E sbarri la strada.
La ostacoli e la blocchi. Senza remore né
pietà.
Un punto di domanda che non ha
risposta. Non una. Non data. Non
preconfezionata.
Jesus è stato un uomo.
È diventato una religione, due, tre,
quattro…
È diventato un credo, un simbolo, una
speranza, una ragione, un esempio, una
guida, un rifugio, un bersaglio.
Chi è oggi. Cosa rappresenta e chi lo
rappresenta.
Chi ne ha bisogno.
Chi lo usa.

Jesus is a question mark. Normally hidden, absent, refused or ignored. Sometimes it happens it comes back and knock at your door, it shows up and bars your path, impeding and closing it down. With no hasitation nor compassion. A question mark that cannot be solved, at least not by just one answer, a given or ready made answer. Jesus was a man. And he became a religion, two, three, four… He became a belief, a symbol, an hope, a reason, a model, a guide, a refuge, a bull’s eye. Who is he today? What does he represent and who does represent him? Who needs him? Who uses him?

  • CreditsDi: Valeria Raimondi, Enrico Castellani e Vincenzo Todesco
    Parole di: Enrico Castellani
    Con: Enrico Castellani, Valeria Raimondi, Ettore Castellani e Orlando Castellani
    Scene: Babilonia Teatri
    Luci e audio: Babilonia Teatri/Luca Scotton
    Costumi: Babilonia Teatri/Franca Piccoli
    Organizzazione: Alice Castellani
    Grafiche: Franciu
    Produzione: Babilonia Teatri
    In coproduzione con: La Nef / Fabrique des Cultures
    Actuelles Saint-Dié-des-Vosges e MESS International Theater Festival Sarajevo
    In collaborazione con: Emilia Romagna Teatro Fondazione
    Con il sostegno di: Fuori Luogo La Spezia
    Laboratorio teatrale in collaborazione con: l’Associazione ZeroFavole realizzato col contributo della Fondazione Alta Mane-Italia
    Scelto da Emma Dante per il prossimo 67° Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico di Vicenza
  • InformazioniSAB 27 H 21.30
    TARIFFA 5 / 3 €
    DURATA 35 MIN.
    CAOS / TEATRO SECCI
  • Linkhttp://www.babiloniateatri.it/
Share