MARINO FORMENTI | SEMPRE PIU’ POVERA PATRIA

  • - Creditsfoto di Anke-Schuettler
  • - Informazionivenerdì 21
    h19>24
    Piazza Europa
Condividi

Una performance-resistance e site specific di un pianista e del suo pubblico in loop continuo e metamorfico. Già al Terni Festival con Nowhere, Marino Formenti torna con la scelta simbolica di riferimento di “Povera Patria” di Franco Battiato, una riflessione sempre attuale e uno sguardo tutt’altro che distratto all’odierno.

  • Creditsfoto di Anke-Schuettler
  • Informazionivenerdì 21
    h19>24
    Piazza Europa
Share