MICHELE MARCO ROSSI (ITA)
LIVE SET

  • - CreditsVioloncello: Michele Marco Rossi
    Musiche di: Penderecki, Harvey, De Cia, Cosmi, Prokofiev, Sollima
    In collaborazione con: Associazione Filarmonica Umbra
    Durata: 60 minuti
  • - InformazioniVENERDÌ 18 SETTEMBRE
    CAOS/SALA DELL’OROLOGIO
    H 19.00
    TARIFFA:€ 5.00
Condividi

“(…) l’approfondimento e l’esecuzione della musica contemporanea ha costituito per Michele Marco uno degli aspetti più riusciti della sua personalità. Ciò che colpisce infatti del suo lavoro è un approccio in cui all’elevato livello tecnico dell’esecuzione si affianca una spontanea passione per la ricerca assolutamente personale e originale”. Giovanni Sollima

“(…) un giovane musicista di grande talento e curiosità musicali, qualità che gli hanno consentito di affrontare un vasto repertorio che va dal periodo classico alla contemporaneità, con intelligenza, acume interpretativo e notevoli doti strumentali”. Ivan Fedele

La creazione musicale nella contemporaneità prende vita e si sviluppa in un contesto dove la coerenza e la omogeneità dei mezzi tecnici ed espressivi si identificano sempre di più nella singola sensibilità del compositore, nella sola personale visione musicale dell’artista che inventa o elabora la nuova partitura. E’ in questo modo che della musica diventano parti integranti e visibili le varietà, le moltitudini e le contraddizioni estetiche e caratteriali dei compositori e degli esecutori, che mettono su carta e in scena le soluzioni e le nuove immagini della società contemporanea: sindromi, paure, corporeità e ascesi, tic nervosi, alienazioni, ma anche trasporti, slanci e percorsi emotivi, un terreno su cui l’ascolto si rende concreto, tangibile confronto con la realtà vissuta.
In questa dimensione molteplice e sfaccettata, il violoncello si fa compagno di viaggio, guida e mezzo nell’affrontare pieghe sonore e spaziali sempre così diverse, lontane tra loro e vicine sullo strumento, sia esso voce o legno, crine puntuale corda, pausa o artificio. E nell’artificio teatrale di cui si veste l’esibizione musicale, ci si ritrova ancora una volta non persi, ma saldi nei propri dubbi, forti degli interrogativi di cui si fa schermo la nostra epoca storica e sonora, che dà voce al violoncello e a cui il violoncello dà voce, lasciandoci ascoltatori nel mezzo, sulla boa tra passato e futuro, ritrovati interpreti della contemporaneità.

Michele Marco Rossi (1989) si diploma in violoncello presso il Conservatorio di Perugia e successivamente ai Corsi di Alto Perfezionamento dell’Accademia di Santa Cecilia sotto la guida di Giovanni Sollima, ottendendo in entrambi i casi il massimo dei voti e la lode. Dopo aver seguito corsi e masterclass di violoncellisti come Pepicelli, Dindo, Clerici, approfondisce il repertorio contemporaneo con Dillon e quello barocco su strumenti d’epoca con Nasillo, quindi si dedica al repertorio cameristico studiando con G. Pichler (Quartetto Alban Berg), Trio di Parma e Quartetto di Cremona. Si esibisce in numerose stagioni musicali italiane e all’estero, collaborando con Ensemble, orchestre e artisti di fama internazionale, come il Quartetto Prometeo, Accardo, Penderecki, Sciarrino tra gli altri, e con i premi Oscar Piovani, Morricone e Bacalov. Accanto all’attività concertistica, vince il posto per il Master alla International Ensemble Modern Academy di Francoforte.

“(…) intensive study and performance of contemporary music is one of the most interesting and successful aspects of Michele Marco’s personality. What is striking about his work is an approach which combines exquisite technique shown and flawless executions with a spontaneous passion for the search of that which is absolutely personal and original.” (Giovanni Sollima)

“(…) a young musician of great talent and musical curiosity, qualities that have enabled him to tackle a vast repertoire, ranging from the classical period to contemporary music, with intelligence, keen interpretative insight and remarkable technical ability.”
(Ivan Fedele)

Michele Marco Rossi (1989) first studied cello at Conseravatory in Perugia to complete his studies at Santa Cecilia Academy in Rome with Giovanni Sollima, and graduated with laudem in both courses. After attending masterclasses with Pepicelli, Dindo, Clerici, he enhanced his study of contemporary repertoire with Dillon and the baroque repertoire and historical instrument with G.Nasilo, and finally focused on chambre music with Pichler (Alban Berg Quartet), Parma’s Trio and Cremona’s Quartet. He has been playing in several festival ans season in Italy and abroad toruing with chamber and instrumental ensamble well known as Prometeo Quartet, Accardo, Penderecki, Sciarrino among the others and with Oscar awarded Piovani, Morricone and Bacalov. He has been admitted to the International Ensemble Modern Academy in Frankfurt for a master programme.

  • CreditsVioloncello: Michele Marco Rossi
    Musiche di: Penderecki, Harvey, De Cia, Cosmi, Prokofiev, Sollima
    In collaborazione con: Associazione Filarmonica Umbra
    Durata: 60 minuti
  • InformazioniVENERDÌ 18 SETTEMBRE
    CAOS/SALA DELL’OROLOGIO
    H 19.00
    TARIFFA:€ 5.00
Share