MOTUS (ITA) MDLSX

  • - CreditsCon: Silvia Calderoni
    Regia: Enrico Casagrande & Daniela Nicolò
    Drammaturgia: Daniela Nicolò & Silvia Calderoni
    Suoni: Enrico Casagrande
    In collaborazione con: Paolo Baldini e Damiano Bagli
    Luce e video: Alessio Spirli
    Produzione: Elisa Bartolucci e Valentina Zangari
    Promozione Italia: Sandra Angelini
    Distribuzione estera: Lisa Gilardino
    Produzione: Motus 2015
    In collaborazione con: La Villette - Résidence d’artistes 2015 Parigi, Create to Connect (EU project) Bunker/ Mladi Levi Festival Ljubljana, Santarcangelo 2015 Festival Internazionale del Teatro in Piazza, L’arboreto - Teatro Dimora di Mondaino, MARCHE TEATRO
    Con il sostegno di MiBACT, Regione Emilia Romagna
    Durata: 80 minuti
    Photo: © Ilenia Caleo
  • - InformazioniGIOVEDI 24 SETTEMBRE
    H 21:00
    VENERDI 25 SETTEMBRE
    H 19:00
    CAOS/STUDIO 1
    TARIFFA:
    Intero € 8.00
    Ridotto € 5.00
  • - Linkwww.motusonline.com
Condividi

MDLSX è ordigno sonoro, inno lisergico e solitario alla libertà di divenire, al gender b(l)ending, all’essere altro dai confini del corpo, dal colore della pelle, dalla nazionalità imposta, dalla territorialità forzata, dall’appartenenza a una Patria.
È verso la fuoriuscita dalle categorie – tutte, anche artistiche – che MDLSX tende. È uno “scandaloso” viaggio teatrale di Silvia Calderoni che, dopo 10 anni con Motus, si avventura in un esperimento dall’apparente formato di Dj/Vj Set.
Nella performance collidono brandelli autobiografici ed evocazioni letterarie e sulla confusione tra fiction e realtà MDLSX oscilla – da Gender Trouble a Undoing Gender.
Citiamo Judith Butler che, con A Cyborg Manifesto di Donna Haraway, il Manifeste contra-sexual di Paul B. Preciado e altri cut-up dal caleidoscopico universo Queer, tesse il background di questa Performance-Mostro.

Motus, collettivo nomade e indipendente, fondato da Enrico Casagrande e Daniela Nicolò nel 1991, con gli ultimi progetti ha indagato grandi classici per prendere di petto questioni brucianti della quotidianità. Too Late!, Alexis. Una tragedia greca, Nella tempesta, Caliban Cannibal, continuano tutt’ora la vasta tournée internazionale. MDLSX apre un nuovo fronte di ricerca sul confine/conflitto con le “diversità” con il progetto Okayafrica, che vedrà la nascita di Black Drama (Chi era Pilade?) ispirato (anche) agli Appunti per un’Orestiade africana di Pasolini.

MDLSX is a little sound device, a lysergic and lonely hymn to the freedom of becoming, to gender b(l)ending, being other beyond the limits of one’s body, one’s skin colour, one’s imposed nationality or forced territorial boundaries, one’s sense of belonging to a Homeland. MDLSX aims to surpass and go beyond the categories that define it – artistically as well. It’s Silvia Calderoni’s “scandalous” theatrical trip that, after ten years together with Motus, ventures into this experiment in the apparent form of a Dj/Vj set. Autobiographical bits and literary quotes come together, and MDLSX, by blurring fiction and reality, swings from Gender Trouble to Undoing Gender. We quote Judith Butler who, with Donna Haraway’s “A cyborg Manifesto“, Paul B. Preciado’s “Manifeste Contra-sexuel” and other bits of the kaleidoscopic universe of Queer, weaves the background of this Monster-Performance.

Through its last projects, Motus, a nomad and independent collective- founded by Enrico Casagrande and Daniela Nicolò in 1991- has investigated great classics to tackle current burning issues: Too Late!, Alexis. Una tragedia greca, Nella tempesta,Caliban Cannibal are still on a world wide tour. MDLSX opens now a new research front on the border/conflict of “diversity” with the Okayafrica project. This project will lead to a new production, Black Drama (Chi era Pilade?) inspired (also) by Pasolini’s “Notes for an African Orestes”.

  • CreditsCon: Silvia Calderoni
    Regia: Enrico Casagrande & Daniela Nicolò
    Drammaturgia: Daniela Nicolò & Silvia Calderoni
    Suoni: Enrico Casagrande
    In collaborazione con: Paolo Baldini e Damiano Bagli
    Luce e video: Alessio Spirli
    Produzione: Elisa Bartolucci e Valentina Zangari
    Promozione Italia: Sandra Angelini
    Distribuzione estera: Lisa Gilardino
    Produzione: Motus 2015
    In collaborazione con: La Villette - Résidence d’artistes 2015 Parigi, Create to Connect (EU project) Bunker/ Mladi Levi Festival Ljubljana, Santarcangelo 2015 Festival Internazionale del Teatro in Piazza, L’arboreto - Teatro Dimora di Mondaino, MARCHE TEATRO
    Con il sostegno di MiBACT, Regione Emilia Romagna
    Durata: 80 minuti
    Photo: © Ilenia Caleo
  • InformazioniGIOVEDI 24 SETTEMBRE
    H 21:00
    VENERDI 25 SETTEMBRE
    H 19:00
    CAOS/STUDIO 1
    TARIFFA:
    Intero € 8.00
    Ridotto € 5.00
  • Linkwww.motusonline.com
Share