QUIM BIGAS BASSART | LA LLISTA

  • - CreditsLa llista è una proposta di Quim Bigas Bassart
    con il supporto alla drammaturcia di Raquel Tomàs
    produzione di Anna Bohigas
    e l’aiuto di molte cose e persone diverse
    grazie alla Dancehouse Leftkosia e Ajuntament de Malgrat de Mar
  • - Informazionisabato 22
    h 19:30>20:45
    piazzale del CAOS
    TARIFFA 5 euro
  • - Linkwww.quimbigas.com
Condividi

La llista nasce dalla fascinazione che avvolge chi ama la procedura dell’elencare e del “mettere in lista” (numerosi autori e artisti hanno esplorato questo terreno, pensiamo a Forced Entertainment, George perec, Jorge Luis Borges) e dalla possibilità di generare azioni e luoghi collettivamente, adattando relazioni e forze. La llista ci permette di riflettere e mettere a fuoco la tendenza del “fare chiarezza” che molto spesso si riversa nel bisogno di etichettare, di dare un nome alle cose, di delucidare l’identità. In La llista viene recitata una lista di piccole e grandi cose, la lista si fa strumento per generare un piccolo terreno comune pieno di possibilità, un gancio per ritrovarci all’interno di un universo individuale ma collettivo. Durante questa performance condivideremo un’enumerazione di parole e movimenti al fine di promuovere una divergenza di connessioni e significati che oscillano in varie sfere e prospettive che si riferiscono al nostro spazio personale e sociale. “La lista” diventa un luogo d’incontro dove l’inaspettato abbraccia il presente creando un’esperienza non replicabile.

Quim Bigas Bassart è un danzatore e coreografo nato a Barcellona attivo nell’ambito delle performing arts, coreografia, informazione e formazione.
Dal 2007 oltre a produrre i suoi lavori è attivo in varie collaborazioni e commissioni.
Il suo interesse per la danza si traduce in un’attenzione alla pratica della relazione e dell’incontro, per questo lavora spesso sulle dinamiche sociali e i processi di comunicazione e informazione. I suoi lavori si traducono in interruttori capaci di attivare lo sguardo degli spettatori e le loro esperienze combinando un repertorio di riferimenti che spaziano dalla cultura Pop, saggi e studi sulle performing arts, la sociologia e le scienze della comunicazione.

‘The List’ was born from the obsession with the procedure of the list and listings (which have been used by a large number of authors and creators such as Forced Entertainment, George Perec, Jorge Luis Borges, Joe Brainard, among others …), in ‘The list’ we ask our- selves about the possibilities that open the listings in the act of fin- ding ourselves and creating relationships. These possibilities allow other lists and other relationships to appear autonomously and, at the same time, these are the consequences of the proposal we sha- re. ‘The List’, therefore, is a context and a force. Also, with ‘The list’ we allow ourselves to reflect on the tendency of wanting to list everything and we embark on a possible reflection on labelling and identity. A list as a method to generate a small common ground full of possibilities, a contextual and scenic work where a list of small and great things are recited. In this context, the body triggers a list of possibilities that are rela- ted to how we share and how we identify ourselves and give value to our surroundings. That way, the list is a hook to find ourselves within an individual universe but in common with one that makes affection possible, the sensitive fact, the ability to touch us and to be in close attention collectively.

Quim Bigas Bassart was born in Barcelona. Artist working within the fields of choreography, performance arts, information and education. Since 2007 combines performing for other people, collaborations and his own work. His interest in dance lies in the choreographical, the conversational, the practice and the encounter. He has a tendency towards working focus on movement research, social interactions and information procedures. His works are very diverse and are located around concerns and triggers on the gaze, the idea of experience, the present, performativity and commitment in an a artistic environment. He uses sources that comes from Popular Culture, Performative and Theater Essays, Sociology and Information Science.

 

 

  • CreditsLa llista è una proposta di Quim Bigas Bassart
    con il supporto alla drammaturcia di Raquel Tomàs
    produzione di Anna Bohigas
    e l’aiuto di molte cose e persone diverse
    grazie alla Dancehouse Leftkosia e Ajuntament de Malgrat de Mar
  • Informazionisabato 22
    h 19:30>20:45
    piazzale del CAOS
    TARIFFA 5 euro
  • Linkwww.quimbigas.com
Share